Salina

Affascinante per i suoi colori, misteriosa nei giorni di foschia, esuberante nelle giornate di sole e maestosa nei giorni di tempesta.

Palcoscenico naturale di spettacoli unici seppur giornalieri tutto questo è SALINA un’isola appartenente all’arcipelago delle ISOLE EOLIE (Sicilia). Misura circa 26,4 km2. E’ la seconda per estensione dopo Lipari. Un tempo era denominata Didyme (gemelle) in riferimento ai due monti più alti: Monte fossa delle Felci (962 Metri) e Monte Porri (860 metri).

L’attuale nome invece deriva dal piccolo lago di Lingua (frazione di Santa Marina) da cui un tempo veniva estratto il sale; detta anche ISOLA VERDE per la sua ampia vegetazione, è divisa in tre comuni appartenenti alla provincia di Messina: Santa Marina, Malfa e Leni.

Delle sette perle del mediterraneo gode di una posizione geografica privilegiata. Risulta infatti essere al centro delle sette, ragione per la quale facendo un escursione a piedi o in macchina è possibile vedere da ognuno dei suoi paesi un'isola diversa:

Da Lingua e Santa Marina: Lipari, Panarea e Stromboli,

Da Capo e Malfa: Panarea e Stromboli.

Da Pollara: Filicudi e Alicudi.

Albe e tramonti, mai uguali ma sempre differenti,  in un contesto paradisiaco rappresentano veri e propri spettacoli della natura che ciascun visitatore cerca di immortalare con scatti fotografici o immagini visive. Un viaggio a Salina lascia dentro più di quanto si possa pensare ragione per la quale chi viene una volta tornerà ancora…

salina3.jpgsalina8.jpgsalina13.jpgsalina15.jpgsalina7.jpgsalina4.jpgsalina11.jpgsalina1.jpgsalina2.jpg

Informazioni aggiuntive